Lascia un commento

Masaru Emoto e la memoria dell’acqua

Conoscete gli esperimenti di Masaru Emoto sull’acqua?

__masaru_emoto001_med (1)
Probabilmente avrete visto le famose fotografie dei cristalli d’acqua congelati che si modificano a seconda del suono a cui vengono sottoposti.

Secondo i suoi esperimenti, se l’acqua viene esposta a preghiere, affermazioni di gratitudine, parole d’amore, sinfonie melodiche ed ispirate come quelle di Bach o Mozart si formano cristalli armoniosi nella forma e nelle simmetrie. Se invece viene sottoposta a insulti, parole negative, urla di rabbia, musica dura(heavy metal) i cristalli sono totalmente diversi.

Una delle sue frasi preferite era “l’acqua è lo specchio che ci fa vedere ciò che non possiamo vedere. Ci fa capire che la realtà può cambiare anche con un singolo pensiero positivo”.

Se l’acqua cambia la sua struttura in base a musica e parole, cosa può succedere nel nostro organismo quando ascoltiamo musica, parliamo o formuliamo pensieri, considerando che è costituito dal 70% di acqua?

Grazie Dott. Emoto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: